Gli Stili :: Thieu Lam Chu Gia
 
   

Il Thieu Lam Chu Gia (Shao-lin Zhou Gar, "della famiglia Zhou") rientra nella schiera dei sistemi di combattimento a cui si può attribuire la denominazione generica di stili del Sud. Esso nasce da una sintesi tra elementi propri degli stili Hung Gar, Choy Gar e Wing Chun, con risultati particolarmente interessanti dal punto di vista dell'efficacia in combattimento.

 
 
Il Maestro Fondatore
 
 

La nascita dello stile Chu Gia si deve al M° Chu Long (Zhou Long), nato intorno alla metà del XIX secolo in un paese nei pressi di Canton. Dopo aver praticato lo stile Hung Gar sotto la guida di suo zio per cinque anni, si trasferì a Singapore, dove incontrò un monaco, maestro di Choy Gar, con il quale si allenò per sette anni. Successivamente il M° Chu Long tornò al paese natale, dove aprì una scuola di arti marziali, nella quale insegnò una sintesi dei due stili: nacque così lo stile Chu Gia. Il M° Chu Long era solito definire la sua scuola con la frase "Hong dau, thai vy" , letteralmente "all'inizio lo stile Hung Gar (Hong), alla fine lo stile Choy Gar (Thai)".
In seguito il M° Chu Long venne prescelto per insegnare arti marziali all'esercito regolare; nel contempo aprì una palestra a Canton ed il suo nome divenne famoso in tutta la regione. Il comandante Ly Phuc Cam gli presentò un maestro di Wing Chun, Trinh Hoa, e tra i due si verificò un reciproco scambio di tecniche. Così lo stile Chu Gia si arricchì di preziosi elementi provenienti dal Wing Chun, che il M° Chu Long inserì in prevalenza nelle forme più avanzate.

 
 
Diffusione
 
 

Lo stile Chu Gia giunge in Vietnam grazie all'insegnamento del M° Luu Phu, nato nei pressi di Canton nel 1909 e morto nel 1971 a Saigon (Ho Chi Minh City). Egli iniziò in tenera età la pratica dello stile Chu Gia sotto la guida del M° Chu Buu, uno dei "confratelli" del M° Chu Long, e, grazie all'assiduo allenamento, gli venne concesso l'onore di insegnare nella palestra del suo maestro. Lì rimase fino al 1937, quando lo scoppio della guerra sino-giapponese lo costrinse a riparare in Vietnam, dove iniziò a diffondere il suo stile. In un primo momento lo stile Chu Gia fu praticato esclusivamente all'interno delle comunità cinesi in Vietnam, e solo successivamente al 1975 venne insegnato anche ad alcuni Vietnamiti. Allievo diretto del M° Luu Phu fu il M° Sui Dau, che ha insegnato fino alla morte, avvenuta nel 1991, ed ha lasciato l'eredità dello stile Thieu Lam Chu Gia al M° Tran Ngoc Dinh.

 
 
 
M° Luu Phu
 
M° Sui Dau
 
 
Caratteristiche Tecniche
 
 

Dal punto di vista tecnico il Thieu Lam Chu Gia è caratterizzato da posizioni basse e molto stabili, ottime per irrobustire gli arti inferiori, e da un lavoro di braccia in cui si privilegia l'uso della forza esplosiva, al fine di ottenere la massima potenza nei colpi. A questi elementi, tipici peraltro dello stile Hung Gar, si aggiungono tecniche sulla lunga distanza mutuate dallo stile Choy Gar e tecniche derivate dal Wing Chun, che contribuiscono a rendere le forme estremamente variegate. Il praticante di Chu Gia si pone come obiettivo l'efficacia dei colpi, ottenuta non attraverso l'irrigidimento e la contrazione, ma sfruttando la potenza che deriva dalla velocità e dalla fluidità di esecuzione delle tecniche.

 
Programma
 
 

Il programma del Thieu Lam Chu Gia comprende ben venticinque quyen (forme) a mani nude: le prime due non sono presenti nei programmi delle scuole di Zhou Gar esistenti nel resto del mondo e furono introdotte dal M° Sui Dau, con funzione propedeutica all'apprendimento delle tecniche e dei movimenti basilari dello stile. Nelle prime quyen sono presenti elementi riconducibili prevalentemente agli stili Hung Gar e Choy Gar, mentre le ultime cinque sono caratterizzate da posizioni più corte e alte, tipiche del Wing Chun. Il programma include inoltre diverse forme con il bastone lungo (Con), la spada-farfalla (Dao), la lancia (Thuong) e l'alabarda (Dai Dao).

 
 
Gli Stili | Binh Dinh | Thai Cuc Duong Lang | Thieu Lam Chu Gia | Bach Mi | Vinh Xuan